26. Agosto 2020

Le bottiglie per bevande in PET vuote vengono, da subito, ritirate davanti alla porta di casa

La raccolta delle bottiglie per bevande in PET è ora ancora più semplice e comoda. Da subito, su incarico di PET-Recycling Schweiz, la Posta ritira, in tutta la Svizzera e direttamente a domicilio, le bottiglie per bevande in PET riposte in speciali sacchi di raccolta. Il nuovo servizio di ritiro a domicilio convince sia per la grande comodità per la popolazione sia dal punto di vista ecologico. L’offerta era stata testata con successo nel 2019 a livello regionale e verrà ora estesa all’intero territorio svizzero.

Da subito, le bottiglie per bevande in PET vuote vengono ritirate, in tutta la Svizzera, dalla Posta su incarico di PET-Recycling Schweiz. Il nuovo servizio che si rivolge alle economie domestiche private era stato ampiamente testato nel 2019 in cinque Comuni svizzeri. Il successo dell’esperimento pilota e i riscontri molto positivi da parte della popolazione sono stati determinanti per l’introduzione del servizio a livello nazionale che si inserisce armoniosamente nella strategia di PET-Recycling Schweiz. «Siamo fermamente convinti che un valido sistema di raccolta è tale solo se si orienta alle esigenze dei clienti» precisa Jean-Claude Würmli, Direttore di PET-Recycling Schweiz. «Raccogliere per riciclare non dovrebbe essere un obbligo gravoso bensì un’azione semplice, veloce ed efficace. La collaborazione con la Posta in veste di partner logistico dà vita a un’offerta che rispecchia questo concetto di fondo.»

Ecosostenibilità innanzitutto

La raccolta del PET da parte delle postine e dei postini convince per diverse ragioni: in primo luogo perché la Posta già oggi si reca presso tutti i domicili della Svizzera, quindi non si rende necessario un nuovo sistema logistico. Secondariamente, l’esperimento pilota ha evidenziato che le capacità logistiche esistenti sono sufficienti e non servono trasporti né veicoli aggiuntivi. Inoltre, grazie ai veicoli elettrici della Posta, il ritiro è, nella maggior parte dei casi, addirittura privo di emissioni. «Insieme alla Posta in veste di partner logistico abbiamo dato vita a qualcosa di grandioso. Le famiglie di tutta la Svizzera possono usufruire di un nuovo servizio di raccolta che non ha alcun impatto ambientale aggiuntivo e consolida ulteriormente il ciclo chiuso delle bottiglie in PET» sottolinea soddisfatto Jean-Claude Würmli.

Una raccolta che copre i costi e non necessita di preavviso

Le bottiglie vuote vanno riposte in sacchi di raccolta da 45 litri, da collocare ben visibili vicino alla cassetta delle lettere postali all’ingresso della casa, senza preavviso da parte della famiglia interessata. Il ritiro avviene da lunedì a venerdì. I sacchi di raccolta possono essere ordinati sul sito di PET-Recycling Schweiz al prezzo di costo di CHF 2.95 ciascuno. Il prezzo d’acquisto copre unicamente i costi del ritiro.

Integrazione al reso gratuito

Il ritiro da parte della Posta è un servizio integrativo. Durante l’esperimento pilota è emerso che il servizio di ritiro è apprezzato soprattutto da persone senza automobile o con mobilità limitata. Le bottiglie per bevande in PET potranno, anche in futuro, essere riconsegnate gratuitamente presso gli oltre 56’000 punti di raccolta.

Contatto

Remo Linggi
Responsabile relazioni con i media di PET-Recycling Schweiz
Tel. dir: +41 44 344 10 98
E-mail: medien@prs.ch

Post CH AG
Servizio stampa
Tel. dir: +41 58 341 00 00
E-mail: presse@post.ch

Condividi questo articolo